www.mylenefarmer.it

Forum del fan club italiano di Mylene Farmer
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Paris Match in italiano

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Papanoel88

avatar

Numero di messaggi : 386
Età : 30
Localizzazione : Cosenza
Data d'iscrizione : 17.01.08

MessaggioTitolo: Paris Match in italiano   Mar Mar 25, 2008 8:19 pm

Eccovi l'intervista su Paris Match tradotta in italiano:

Pagina 1




MYLENE FARMER LEVA IL VELO
Vive in un mondo meno scuro di quello che la leggenda ritiene.
Né eremita né demente, Mylène Farmer ha molto più talento nell'essere felice anche se i suoi clips mostrano il contrario. Piena di fascino e d'umore durante la sua intervista esclusiva, la cantante fa parte di quelle che si fa trasportare dai propri desideri. Quando non desidera essere al centro dell'attenzione, lei riesce perfettamente a vivere nascosta - ma non reclusa.
La musica ed il pubblico le mancano troppo, dunque Mylène ricomincia a rientrare sulla strada degli studio e del palco. Tre anni dopo "Avant que l'ombre", prepara il suo ottavo* album che dovrebbe uscire alla fine dell'anno. E annuncia una serie di concerti per l'autunno 2009. Appassionata di cinema, avrà in seguito una parte nel film "L'ombre des autres" prodotto da Claude Berri, dove incarnerà il personaggio principale, Tess, alla presa con dei misteriosi fenomeni.
Ciò che Mylène vuole, Mylène l'ottiene. "Ainsi soit je" cantava lei.

NON SI SA QUASI NIENTE DI LEI, MA I SUOI FANS SONO CENTINAIA DI MIGLIAGLIA. NEL 2009 RIEMPIRA' LO STADIO DI FRANCIA. IN MANIERA ECCEZIONALE, LA MISTERIOSA ESCE DAL SILENZIO.



Pagina 2/3



La testa piena di grandi progetti, Mylène dice che lei "ribolle dopo un periodo di congelamento". La più grande venditrice di dischi si appresta a stabilire un nuovo record diventando la prima cantante francese a riempire lo stadio di Francia. Ogni suo spettacolo è un exploit artistico e tecnico, ogni suo clip è un'opera d'arte unica. Nel lavoro lei si "ubriaca" di manie di grandezza. Ma nella vita coltiva l'umiltà. Innamorata dal 2004 del realizzatore Benoit Di Sabatino, vive insieme a lui in una casa della XVI° circoscrizione di Parigi, adornata di vanità, di quadri che ricordano all'uomo il suo destino di mortale. Non per fascino scontato ma per ricordarsi della breve vita e della necessità di cogliere tutti i piaceri di questa. Uno di questi: la bella est ghiotta di fragole!

Pagina 4/5



MYLENE FARMER
"L'UOMO DELLA MIA VITA E' REALIZZATORE DI CARTONI ANIMATI. INIZIALMENTE SI E' INNAMORATO DEL PICCOLO PERSONAGGIO DI UNA DELLE MIE CANZONI"

Intervista Jérome Béglé


Paris Match. Perchè ritornare sul palco tre anni dopo i vostri concerti a Bercy?
Mylène Farmer: Perchè mi annoio! Ho bisogno di reinventare la mia vita...Pascal ha detto:"Niente è più insopportabile all'uomo che essere in pieno relax, senza divertimento, senza passioni, senza affari..." La mia ragione di vivere è il mio mestiere, lo spettacolo, condividere. Ho un cosi bel ricordo della mia prestazione a Bercy. Voglio ritrovare questa vertigine allo Stadio di Francia e in tutte le sale di provincia.

E’ una tournée d’addio?
Non lo so! Anche se è la mia ragione di vivere, ad ogni tournée ho il sentimento profondo e sincero di dire addio. L’idea di esibirmi rappresenta una tale emozione che mi è impossibile di panificare la voglia di tornare su un palco finita una tournée. Ma per rispetto al pubblico non utilizzerei mai questo come argomento promozionale.

La maggior parte dei cantanti ritornano a delle esibizioni più intime mentre voi fate il contrario…
Amo l’idea della dismisura. Anche se rimango una persona pudica ed umile, spero! Ma ho bisogno dell’immenso, è inebriante. Non penso che il sentimento di prossimità con il pubblico risieda in una sala. Un’emozione resta un’emozione, il dono di sé resta lo stesso, il desiderio e la magia sono intatti.

È una combinazione che voi abbiate scelto la data 12 settembre, giorno del vostro compleanno?
È una pura combinazione. Da molto tempo non festeggio più il mio compleanno. L’idea di riunire delle persone per festeggiarlo mi rende felice. Intuisco il vostro sorriso… Qualche dozzina di migliaglia di persone (o almeno spero!- saranno presenti allo stadio di Francia. È tutto il mio paradosso. Ma è la verità, quando mi sono decisa alla fine l’unica data disponibile era il 12 settembre, un sabato!Prendo tutto questo come un incredibile regalo della vita.

Come costruirete il vostro spettacolo nei 18 mesi che rimangono?
La prima riunione avrà luogo tra un mese circa. Per Laurent Boutonnat Thierry Suc e me stessa si tratta di provvedere allo scenografo, il direttore di produzione… Alcune idee sono già presenti, ma è spesso dall’esito di queste riunioni che evochiamo tutto il possibile e l’impossibile. Poi bisognerà pensare ai costumi, le luci, l’audio, i musicisti e ballerini. Questo è un prepararsi fisicamente.

Nel 2006 avete cantato a Bercy 13 volte e attirato 170000 spettatori. È questa la vostra sicurezza che vi spinge a pensare che riempirete lo stadio di Francia senza difficoltà?
Certo che no! Lo spettacolo non è né una scienza né un problema di matematica. Ho esitato per parecchio tempo… Alcune persone del mio staff mi hanno incoraggiato. Non vi nascondo che da dopo il mio “si” ho il cuore in gola.

Non avete fatto una tournée in Francia da 10 anni, riparerete a questo oblio?
Non si trattava di un oblio ma di una scelta, anche se difficile. Aveva l’opportunità restando a Parigi di offrire uno spettacolo unico ma uno spettacolo “intrasportabile”. Nessuna sala in Francia poteva contenere la struttura scenica costruita a Bercy nel 2006. Ma già da ora posso confermare che è in preparazione una tournée e che tornerò sul palco dello stadio di Ginevra il 4 settembre 2009. E di questo sono molto felice.

Si annuncia un nuovo album. Quale sarà il tema?
Se devo compararlo col precedente “Avant que l’ombre…” questo sarà senza dubbio più elettronico. Con molte tracce up tempo.

Da oltre 20 anni avete costruito la vostra carriera sul silenzio, ovvero il mistero. Strategia o timidezza?
La mia natura profonda è la riservatezza. Ho parecchie avversità quando si tratta di parlare di me. Se si ci riflette, la conseguenza di questo silenzio di cui voi parlate sono o potrebbero essere un handicap comunque di successo. Mi sono presa questo rischio perché non avevo altra scelta, tutto qui! Anche se qualcuno pensa di sapere qualcosa in più su di me, la parola “carriera” non fa parte del mio vocabolario. Sono piuttosto istintiva. La vita degli altri m’interessa molto di più della mia. Mi confido poco.

Capirete che questo silenzio viene a volte interpretato come un’indifferenza nei confronti dei vostri fans?
Io intrattengo col pubblico un rapporto d’esigenza. Io gli domando molto e lui mi domanda molto. Questa relazione esige sincerità. È un po’ come un amico a cui non date mai alcuna novità ma che rispetta il vostro silenzio perché vi conosce bene. Il silenzio annuncia degli incontri ancora più belli.

Siete fiera del numero dei vostri fans?

Non conosco il numero, ma sento la loro energia. Mi aiutano a vivere, mi stimolano giorno dopo giorno. Non è una questione di fierezza, è più che altro riportare una relazione autentica ad una questione d’ego. Troverei questo triste.

Voi avete dato solo 2 interviste in 3 anni; pensate che l’unico mezzo d’espressione di un’artista sia il suo lavoro?
In un mondo ideale si! L’artista deve sparire dietro la sua arte. È un dovere di umiltà secondo me. Nel frattempo sono qui davanti a voi a rispondere alle vostre domande… scherzo…

Da qualche anno sembra che voi vi sveliate un po’ di più… è segno che avete un po’ di fiducia in più in voi?
Piuttosto è il segno di una confidenza da condividere che mi placa.

Come avete incontrato Benoit, l’uomo della vostra vita?
Cercavo un realizzatore di cartoni animati… lui è produttore e realizzatore e si è innamorato del piccolo personaggio di “C’est une belle journée”.


Pagina 6/7



Cosa bisogna fare per sedurvi?
Non lo so. Offrirmi una fragola gigante. È un frutto che amo.

Alain Souchon dice: Facciamo sempre la stessa canzone, solo le parole cambiano ogni tanto. Siete d’accordo?
Si, andiamo sempre negli stessi luoghi, solo le persone con le quali viaggiamo cambiano a volte. L’importante è che la magia delle parole opera.

Il successo è sempre al rendez-vous da 20 anni. Come lo spiegate?
Ho letto un giorno: il successo è solo il permesso di poter continuare. Dopo 20 anni di canzoni e di spettacoli, misuro il successo con la voglia del pubblico che non è mai cessata. Questo mi sembra essenziale ai miei occhi.

Come sopportate il tempo che passa?
Amo molto la frase di Samuel Beckett: La mia nascita fu la mia perdita. È da qualche anno che questa frase mi accompagna. Ora è il tempo che rimane che mi preoccupa. Il tempo non è mio amico. Quando è troppo mi annoio, quando è troppo poco mi angoscio. In conclusione non sono una che vive facilmente! (ride).

Vi dipingono spesso come un’artista malinconica.

Una parte di me ha a che fare con la malinconia, ma l’altra ama anche le risate e la contentezza. Sfortunatamente il mondo tende ad essere più sul malinconico, dove la felicità ogni tanto fuoriesce.

Cosa vi rende veramente felice?
Una mano che si tende, la benevolenza…

Si dice che vivete con un orango tango nella penombra più completa e che non uscite mai da casa vostra?
Dimenticate le tarantole, che dormo in una bara e che mi faccio luce con una candela… Questo per dire che mi piacerebbe vedere un orango tango (ride).

Ai vostri debutti, la provocazione sessuale ha reso grande il vostro successo. Oggi le vostre immagini sono più dolci, più giudiziose. Non avete più bisogno di provocare?
Non vi preoccupate, il prossimo album annuncia il risveglio sensuale di una donna che vive con un orango tango nella penombra più completa!

A Bercy nel 2006, il palco sul quale vi esibivate era a forma di croce. Che ruolo ha la religione nella vostra vita?
La religione è un modo come tanti di elevare il proprio spirito. Come l’arte o la scienza. Tanto più che la religione è una proposizione, e non una sottomissione. Ma questa domanda dimora per me in privato.

Che rapporti avete con la morte e l’aldilà?
Sapere che la vita finisce con una morte senza speranza è un aspetto dell’esistenza, una delle sfide più difficile che la vita ci propone. Questa fatalità mi rende molto malinconica. Conosco invece la non permanenza delle cose: bisogna vivere a qualsiasi costo il momento presente… ma è ossessionante e disumano di prevedere il proprio annientamento e quello degli altri. La rappresentazione della morte nell’arte, in tutte le sue forme, proprio come nella letteratura, pittura e fotografia mi affascina. Mi piace circondarmi di vanità. È un modo per me di sopportare l’insopportabile.

Pensate di cantare fino alla fine dei vostri giorni o potreste abbandonare prematuramente la vostra carriera?

È una domanda che è quotidianamente all’ordine del giorno, dipende… Per adesso c’è la sicurezza che ho deciso di cantare almeno fino al 12 settembre 2009! Ma so che arriverà il momento in cui sentirò la necessità di ritirarmi.



ARTISTA FRANCESE DI TUTTI I RECORD

È la cantante che conta più singoli posizionati nella top ten: 33 singoli, di cui 18 consecutivi da “L’ame-Stram-Gram” di marzo 1999 a “Déshabillez-Moi live” in marzo 2007.
Vendita di DVD musicali per un artista: (Avant que l’ombre à Bercy) 500 mila esemplari.
Vendita best of: “Les mots” 1.500.000 esemplari in francia.
Vendita doppio album live: “Live à Bercy” pi di 900.000 esemplari.
Numero di dischi di diamante: 5 album hanno passato il milione di esemplari venduti.
Budget per i clips: “L’ame-stram-gram” 900.000 euro, “California” 600.000 euro, Pourvu qu’elle soient douces 450.000 euro.
Budget per una torunée: Mylènium Tour, 20 milioni di euro.
Durata di un clip: Pourvu qu’elles soient douces, 17 minuti.
Numero di premi NRJ ricevuti: 7 ad oggi.
Artista la più esportata: nel 2002/2003 con “Moi Lolita” (interpretata da Alizée) e con Désenchantée nel 2004.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
maxfarmer

avatar

Numero di messaggi : 55
Età : 39
Data d'iscrizione : 16.03.08

MessaggioTitolo: grazie   Mar Mar 25, 2008 8:35 pm

Grazie mille!! Very Happy

max
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
*Monique*

avatar

Numero di messaggi : 106
Età : 28
Localizzazione : Cagliari
Data d'iscrizione : 17.01.08

MessaggioTitolo: Re: Paris Match in italiano   Mar Mar 25, 2008 8:43 pm

Oddio quanto adoro questa donna?!? Embarassed
Grazie x la traduzione! Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.myspace.com/moooony90
edocirio

avatar

Numero di messaggi : 36
Data d'iscrizione : 29.01.08

MessaggioTitolo: Re: Paris Match in italiano   Mer Mar 26, 2008 5:49 pm

grazie mille papanoel!!!!!! grazi grazie e grazie afro
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
beyond_my_control

avatar

Numero di messaggi : 276
Data d'iscrizione : 04.01.08

MessaggioTitolo: Re: Paris Match in italiano   Ven Mar 28, 2008 1:16 pm

graziemille Lorenzo per la bellisima intervista tradotta del Paris Match
è stupenda davvero.....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.sonorya.helloweb.eu
*RoiSoleil*(LouisXIV)

avatar

Numero di messaggi : 12
Età : 39
Data d'iscrizione : 28.03.08

MessaggioTitolo: Re: Paris Match in italiano   Sab Mar 29, 2008 10:33 am

Ma grazie...che gentile ad averla tradotta! lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.loredanaberte.it
ALAIN

avatar

Numero di messaggi : 75
Età : 43
Localizzazione : Sur le satellite proche de la planète Astre Roux
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioTitolo: Re: Paris Match in italiano   Mer Apr 02, 2008 11:21 am

Mylène..on t'adoreeeee!!(Scusate..mi sono fatto prendere dal'entusiasmo... Very Happy )
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Paris Match in italiano   

Torna in alto Andare in basso
 
Paris Match in italiano
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Lyrics: i testi che amate
» PINK FLOYD
» Samba e amor: Bollani suona Chico Buarque.
» Falando de Amor - Parlando d'amore (Antonio Carlos Jobim)
» ANTONY AND THE JOHNSONS

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.mylenefarmer.it :: Mylene Farmer :: Rassegna stampa-
Vai verso: